Mer 23 Mag 2018 | Categoria: Il nostro mercato

Mercato degli integratori: dinamiche distributive aggiornate a marzo 2018

 

Il mercato totale degli integratori sviluppa nell’anno mobile terminante a marzo 2018 un valore di poco più di 3 miliardi di euro che si traduce in circa 219 milioni di confezioni vendute. Il trend a valore - che si conferma positivo con un incremento del 5,2% rispetto all’anno precedente, mostrando un tendenziale assestamento del mercato - è sempre guidato dai risultati della farmacia, che, nell’ambito dei canali monitorati, assorbe circa l’81% dei consumi e rappresenta una quota del 91,5% del valore delle vendite.

 

 Cliccare per ingrandire l'immagine

In termini di valore il canale farmacia cresce nell’anno mobile terminante a marzo del 4,9%, sostenuto da un aumento dei volumi di vendita del 3,2%.
Analizzando l’andamento delle vendite in farmacia per area di mercato, si rileva che i trend riportati dall’area 1 e dall’area 3 sono allineati a quello registrato complessivamente dalle vendite degli integratori in farmacia sul territorio italiano; nell'area 2, invece, il valore delle vendite registra un trend inferiore al 4,9%. Si osserva poi un’accentuazione del trend rispetto al totale delle vendite sul territorio nazionale nell’area 4, che riporta un incremento del valore delle vendite del 6,5% sull’anno mobile. 
 
 
Proseguendo con l’analisi della dinamica degli altri canali, gli ipermercati e supermercati riportano un incremento del 6,2% del valore e del 5% dei volumi di vendita, mentre i corner all’interno di ipermercati e supermercati continuano a mostrare una dinamica particolarmente positiva con un trend a valore del +14,2%, sostenuto da un incremento dei volumi di vendita del 12%.
Il prezzo medio al pubblico è in rialzo di 1,4 punti percentuali per un valore finale di 13,87 euro. In farmacia il prezzo medio è pari a 15,73 euro, con un rialzo dell’1,7%; nel mass market il prezzo si attesta al valore di 5,28 euro, in leggero aumento rispetto all’anno precedente (1,1%); e nei corner pharma il prezzo raggiunge il valore finale di 13,28 euro, dopo aver subito un rialzo del 2%1.
 
Andamento del mercato nel primo trimestre 2018

Nel primo trimestre dell’anno i risultati del mercato sono positivi ma inferiori ai trend osservati negli ultimi dodici mesi mobili, con una performance a valore del 4,6% e a volume del 2,9% (Figura 1 – Dinamiche distributive).

Analizzando l’andamento mensile si rileva un calo delle performance sia a valore (-1%) sia a volume (-2,6%) nel mese di marzo rispetto allo stesso mese del 2017, che, con riferimento al canale farmacia, è risultato piuttosto generalizzato in tutti i comparti. Questa dinamica può essere attribuita al calo dell'afflusso in farmacia nel periodo di riferimento - così come è stato rilevato dall’analisi del numero totale degli ingressi del mese e del numero di ingressi medi per giornata lavorativa - dovuto principalmente all'anticipo delle vacanze pasquali a fine mese2.

 

 

Cliccare per ingrandire l'immagine

 
(1) Fonte: dati New Line Ricerche di Mercato e IRi (MAT marzo 2018)
(2) Fonte: Pharmaretail "A marzo il barometro segna brutto tempo" - aprile 2018